marcello inconsi

Mi chiamo Inconsi Marcello,
e vivo a Sestri Levante, dove sono nato nel 1955.

Sin da piccolo ho sempre avuto la passione per i ferri taglienti. Passione che mi ha trasmesso mio padre regalandomi il mio primo coltellino, una zuava di scarperia (coltellino che ancora conservo).

Nel corso del tempo ho continuato ad amare le armi da taglio, pur non cimentandomi nella loro costruzione, ad avvicinarmi al mondo dei coltelli artigianali circa tre anni fà, è stata la grande passione per la pesca in mare. Non riuscendo ad avere un attrezzo funzionale che resistesse all'erosione dell'acqua salata, ho costruito il mio primo coltellino utilizzando lame inossidabili industriali e materiali plastici per le impugnature.

Tutti i miei coltelli artigianali sono tutti pezzi unici e per la loro costruzione non ho mai usato sistemi di blocco di nessun genere, uso solo il funzionamento a frizione, rifacendomi ai coltelli di costruzione sarda.La maggior parte dei miei coltelli sono prettamente utensili da lavoro (caccia, pesca, bosco) come da sempre si usano nella mia terra.

Ultimamente ho costruito anche qualche coltello che concedesse qualcosa in più all'eleganza e alla ricercatezza dei materiali, restando comunque nella possibilità del loro utilizzo.

In questo mio breve percorso sono stato supportato dalla pazienza di un grande amico che risponde al nome di Roberto Ottonello, che insieme ad un altro amico coltellinaio Aldo "Zico" Zicolillo mi spronano a proseguire in questa mia grande passione.

Tutte le immagini, testi ed elementi riprodotti in questo sito sono di proprietà degli aventi diritto, è vietato ogni tipo di riproduzione senza permesso scritto.
per informazioni indirizzo@mail.it